Basta armi atomiche: flash mob a Brescia

1945, 6 agosto Hiroshima.
43 secondi. 80mila vittime. Inizia l’era dell’arma atomica

2017, 7 luglio
l’ONU approva il Trattato per la messa al bando delle armi nucleari 2018 / 2019 con Corea del Nord, Iran, Russia e USA rinasce il pericolo di una guerra nucleare “tattica”

2019
2 mila testate atomiche (di cui 20 da noi a m Ghedi) pronte all’uso potrebbero eliminare la vita su tutta la Terra

Anniversario prima bomba atomica ad Hiroshima

6 Agosto 2019 ore 8,00 – Piazzale della Stazione di Brescia
FLASH-MOB

Come funzionerà:

I Partecipanti sono invitati ad indossare abiti bianchi (il colore del lutto in Giappone);

al suono di una sirena chi vuole si sdraia Immobile a terra ad imitare le vittime dell’esplosione; chi vuole resta in piedi e si ferma assumendo posture di una normale vita quotidiana recisa/fissata per sempre nel momento dello scoppio.

Poi alcuni con un gesso tracciano i contorni delle persone/vittime a terra.

Nel frattempo un gong sta battendo 43 distanziati rintocchi per ricordare i secondi impiegati dalla bomba atomica sganciata dall’aereo per colpire a morte la città di Hiroshima.

Alla fine dei 43 rintocchi (segnalata da un doppio rintocco ravvicinato) si rimane per terra per qualche secondo, poi ci si ricompone mettendosi in cerchio e dandosi la mano. Poi insieme si alzano le mani e si dice gridando: “Basta atomiche!”. Fine

(Durante tutta l’iniziativa alcuni di noi distribuiranno volantini ai passanti ed ai curiosi).

Locandina in PDF