Come Sostenerci

Secondo l'impegno che caratterizza la nostra associazione, abbiamo realizzato nel 2015 il progetto Orti Familiari in alcune zone rurali della Municipalità di Zavidovići, con la previsione di attività orientate in particolar modo alle donne e alle loro famiglie.

Il progetto ha l'ambizione di incentivare le forme di agricoltura più attente al territorio e alla qualità dei prodotti mediante una formazione che si svolge durante le varie fasi di coltivazione. In particolare lo scopo principale è la diffusione di un'agricoltura familliare produttiva e "pulita", e lo sviluppo del reddito femminile con prodotti e strumenti coerenti alla forma dell'agricoltura familiare. Ogni anno sono state selezionate alcune delle Comunità Locali in modo che possa beneficiare di queste attività il maggior numero possibile di persone, nella prospettiva di continuare autonomamente ad applicare gli apprendimenti appresi.

Nel 2016 e 2017 contemporaneamente alle varie fasi di realizzazione delle specifiche attività, si è deciso di raccogliere una serie di dati socio demografici sulle donne e le loro famiglie per delineare un quadro delle condizioni sociali in cui si trovano le abitanti delle Comunità Locali di Zavidovići beneficiarie del progetto.

   "ll tasso di disoccupazione (cioè la percentuale di disoccupati rispetto alla forza lavoro) nella municipalità di Zavidovići era del 67% nel 2014 e il protrarsi di una “transizione” che a vent’anni dalla fine della guerra si può affermare che abbia prodotto il “deserto” ha modificato anche la tradizionale differenziazione tra l’area urbana - tradizionalmente più ricca - e le zone rurali delle CL . In città infatti, cioè nelle CL urbane e in quelle limitrofe, vivono impiegati pubblici che hanno la garanzia di un reddito, ma gli operai occupati sono ridotti a poche centinaia con gravi ritardi nel pagamento degli stipendi."

   "In Bosnia i Centri di Lavoro Sociale (i Servizi Sociali) riconoscono come “persona socialmente minacciata” chi ha risorse mensili che non superano i 70 KM, ovvero circa 35 euro."

   Dati da Kako Ste? Alcuni dati da un questionario di Sladjan Ilic e Maria Perino (Marzo 2016).

Anche i dati dell'ultimo censimento, pubblicati nell'estate del 2016, e che a livello di municipalità sono stati elaborati da parte di ADL assieme ai questionari somministrati e analizzati nel 2016, mostrano una situazione di particolare vulnerabilità tra le donne:

    "La fonte di reddito prevalente è lo stipendio del marito, o la pensione di vecchiaia del coniuge o di un altro famigliare, il 2% del campione ha come principale entrata una forma di indennità per i figli. Nell’ultimo anno tre persone hanno ricevuto qualche forma di aiuto temporaneo – non finanziario – da enti pubblici. Oltre la metà delle famiglie del questionario ha al suo interno almeno un componente in cerca di lavoro."

    Dati da Obradujem Baštu... Coltivo un orto... E altri dati da un questionario. Sladjan Ilić e Maria Perino (Novembre 2016).

Il progetto è integrato con altre attività promosse e coordinate dalla nostra associazione: animazione estiva rivolta ai bambini, il progetto Strani Vari, il Ludobus, le attività con e per le donne di Sigurno Mjesto (l'associazione nata anni fa a Zavidovići grazie ai nostri programmi di cooperazione decentrata).

Tra le attività realizzate nel 2017:

  • organizzazione visite tecniche agli orti familiari.
  • acquisto dei nuovi teli di nylon per la manutenzione delle serre.

Il programma del 2018 prevede:

  • incontri di formazione collettivi con un agronomo nelle sedi delle Comunità Locali selezionate
  • visite tecniche agli orti 
  • contributo per acquisti di materiale vario necessario alla coltivazione, elargito alle donne che hanno frequentato la formazione
  • la formazione sarà focalizzata sulla produzione di frutti rossi, lamponi in particolare, e di ortaggi.

Il tutto secondo le modalità già molto apprezzate dalle partecipanti (198 dal 2015 al 2017).
Quest'anno è inoltre previsto un sostegno a due produttrici di ortaggi in serra che nel dicembre nel 2017 hanno subito gravi danni alle strutture a causa del maltempo.

Altre informazioni dettagliate sono disponibili nell'ultimo report redatto nel mese di Marzo. Lo trovate qui.


Vuoi contribuire a questo progetto?
Ecco come procedere:

Sostienici con il 5 X 1000

La nostra associazione è iscritta al registro degli enti che possono beneficiare del 5 per mille. Ogni contribuente, presentando la dichiarazione dei redditi (IRPEF), potrà scegliere, oltre all’8 per mille, anche il 5 per mille per finanziare enti e associazioni no profit con finalità sociali iscritte all’apposito albo dell’Agenzia dell’Entrate.
N.B. Il 5 per mille tecnicamente non è una donazione: viene preso dalla quota IRPEF che il contribuente comunque paga.

Come devolvere il 5x1000

  1. Apponi la tua firma nel riquadro indicante “sostegno al volontariato, alle organizzazioni non lucrative, etc” del mod.730 o del mod. UNICO 
  2. Inserisci il nostro codice fiscale: 98071100170

Se non devi presentare la dichiarazione dei redditi
puoi devolvere comunque il tuo 5 per mille:

  • Compila la scheda fornita insieme al CUD dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro indicato come “Sostegno del volontariato…” e indicando il CF di ADL a Zavidovici ONLUS: 98071100170;
  • Inserisci la scheda in una busta chiusa;
  • Scrivi sulla busta “DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF” e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale;
  • Consegnala a un ufficio postale, a uno sportello bancario – che le ricevono gratuitamente – o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti…).

Sostienici con le erogazioni liberali

Le erogazioni liberali sono donazioni che i  contribuenti possono effettuare nei confronti di Onlus, università e scuole, ricerca, sport, Chiesa o altro istituto religioso autorizzato, ecc al fine di sostenere economicamente il proseguo dell'impegno sociale, civile, scientifico portato avanti da queste Onlus, enti ed organizzazioni.
Le erogazioni liberali
sono detraibili dall'I.R.P.E.F. ai sensi dell’art. 15, lett. i-bis del T.U.I.R. e art. 100 del T.U.I.R. e successive modifiche.
Per ottenere le agevolazioni fiscali e’ necessario conservare tutte le ricevute dei bonifici effettuati.

Il nostro IBAN:
IT04D0501811200000000101935 
Banca Popolare Etica, filiale di Brescia

Sottoscrivi la Tessera Amico



Un'altra modalità per sostenere la nostra Associazione e le sue attività è la "Tessera Amico dell'ADL".
Con una donazione liberale a partire da 10 euro, potrai aiutarci a proseguire con le nostre proposte, sulle quali sarai sempre avvisato in via privilegiata, e potrai concretamente aiutarci nel nostro lavoro!
Per maggiori informazioni scrivi a segreteria@adl-zavidovici.eu oppure chiama il numero 030 3660 447.