2010 – FER 2010 “SALUT-ARE: formare, confrontare, cambiare per migliorare”

Il progetto Salut-are, finanziato a valere sul Fondo Europeo Rifugiati 2008-2013, azione progettuale 2010 1.2.B è un progetto di valenza nazionale che prevede, attraverso l’organizzazione di percorsi formativi accreditati ECM e rivolti al personale dei servizi socio-sanitari, la costituzione ed il consolidamento di équipe multidisciplinari territoriali destinate alla presa in carico e alla progettazione socio-sanitaria dei percorsi di diagnosi, cura e riabilitazione per richiedenti e titolari di protezione internazionale.

La costituzione\consolidamento di équipe multidisciplinari che uniscano professionalità sanitarie, sociali e giuridico-legali, costituisce un’importante riforma del sistema asilo così come attualmente configurato e questa ipotesi di riforma, al fine di una maggiore efficacia dei percorsi di accoglienza e di un’effettiva garanzia della tutela dei diritti della popolazione rifugiata, propone un modello organizzativo sperimentato su alcuni territori con la sinergia delle Aziende sanitarie locali e degli enti di tutela.

Il progetto, realizzato dalla Provincia di Parma quale capofila di un partenariato a livello nazionale che ha coinvolto anche l’Associazione ADL Zavidovici, prevede le seguenti attività:

  • predisposizione, organizzazione e realizzazione di 20 percorsi formativi accreditati ECM da svolgersi su tutto il territorio nazionale;
  • analisi organizzativa delle reti territoriali;
  • costituzione nell’ ambito sei servizi territoriali, di équipe multiprofessionali socio-sanitarie integrate per la presa in carico dei richiedenti asilo e titolari di protezione internazionale.