L’Associazione Adl a Zavidovici O.N.L.U.S.,  Amnesty International, CgiL Brescia, Medici Senza Frontiere, Movimento nonviolento,Cooperativa K-Pax e SPRAR Breno e Cellatica propongono tre eventi per la celebrazione della Giornata Mondiale del Rifugiato, adottata dall’Assemblea Generale delle Nazioni unite e concordata da allora per il 20 Giugno.
Gli appuntamenti previsti sono:                                                                               

  • Martedì 19 Giugno 2012 ore 20.45 presso il Teatro Comunale di Cellatica spettacolo teatrale “Divieto di Sosta”.

A cura dei ragazzi di Casa Giona e Coop. K-Pax, ospiti del Centro SPRAR (Sistema di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati) di Breno.
Lo spettacolo è l’ esito del laboratorio di teatro interculturale realizzto nell’ Ambito del Progetto DiversaMente, rete nazionale per l’accoglienza e la riabilitazione di richiedenti asilo e rifugiati portatori di disagio mentale – FER 2010, in collaborazione con Associazione ADL Zavidovici, Csa Giona, Coop. K-Pax, Cooperativa Teatro Laboratorio.

  • Mercoledì 20 Giugno 2012 ore 19.30 presso la Parrocchia di Santa Maria in Silvia a Brescia incontro conviviale “La città dalla parte dei rifugiati”.

Incontro aperto alla cittadinanza e ai rifugiati presenti a Brescia.
Intervengono: Franco Valenti (Fondazione Guido Piccini Onlus), Stefano Lodi Rizzini (Operatore Umanitario Medici Senza Frontiere), Marco Franzini (Sindaco de Comune di Castelmella-Brescia).

  • Mercoledì 27 Giugno ore 21 presso il Nuovo Cinema Eden proiezione del documentario “Mare Chiuso” di Stefano Liberti e Andrea Segre.

In seguito agli accordi tra Gheddafi e Berlusconi del 2009, le barche dei migranti intercettate in acque inter-nazionali nel Mediterraneo sono state sistematicamente ricondotte in territorio libico, dove non esisteva alcun diritto di protezione e la polizia esercitava indisturbata varie forme di abusi e di violenze. Molti dei respinti, circa 2000 persone, erano richiedenti asilo. La Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo ha recentemente con-dannato l’Italia per aver violato la Convenzione Europea dei Diritti dell’Uomo. Un racconto di grande dolore e dignità.
Inoltre, nelle giornate del 19 e 21 Giugno l’ADL a Zavidovici sarà impegnata in attività di incontro e narrazione tra alcuni rifugiati e i ragazzi del Grest di Cellatica.

Rispondi