Dal mondo:
“Lo scopo di Frontex plus sarà la sorveglianza delle frontiere esterne dell’Unione al fine di contrastare l’immigrazione clandestina e i traffici dei mercanti di morte. Abbiamo già lavorato in questo senso e sono oltre 500 gli scafisti arrestati. Questo è un dato molto importante, perché sta a significare una cooperazione importante tra le Forze di polizia del nostro Paese, la magistratura e, in alcuni casi, anche di cooperazione di polizia o di cooperazione giudiziaria internazionale.
In quanto missione di controllo e contrasto e non di soccorso umanitario, la nuova missione Frontex plus avrà delle regole di ingaggio e un raggio d’azione molto diversi da quelli di Mare Nostrum. Le sue navi fisseranno la linea di pattugliamento ai limiti delle acque territoriali europee, evitando di spingersi in acque internazionali. ”
Ministro Angelino Alfano, 24 settembre 2014, Roma, a pochi giorni dall’anniversario del 3 ottobre 2013.
Segnaliamo, oltre all’Audizione del ministro dell’interno, Angelino Alfano, sulle linee programmatiche del suo dicastero davanti alla I Commissione Affari Costituzionali della Camera dei Deputati da cui è tratto l’incipit della rassegna di questa settimana, anche:
Il report di Amnesty International sulle morti nel Mediterraneo:
http://www.amnesty.org/en/library/asset/EUR05/007/2014/en/c4606fca-d677-4cba-ac5c-7f695b47e432/eur050072014it.pdf
“However hard the EU tries to become unattractive to migrants, it will not be able to prevent them from coming.”
Europa, svegliati! L’appello del Commissario per i diritti umani del Consiglio d’Europa:
http://www.coe.int/fr/web/commissioner/-/europe-wake-up-
L’UNHCR prevede che nel 2014 si potrebbe arrivare fino a 700.000 domande di asilo nei paesi industrializzati, un livello a cui non si assisteva dagli anni novanta ai tempi del conflitto nei Balcani:
http://www.unhcr.it/news/rapporto-unhcr-in-europa-america-del-nord-e-in-alcune-parti-di-asia-e-pacifico-aumentano-le-domande-di-asilo-da-siria-iraq-e-da-altre-zone-di-conflitto
“Rifugiati – Idee e realtà a confronto” è un opuscolo realizzato da Vivre Ensemble che vuole mettere a confronto i pregiudizi e la realtà dell’asilo in Svizzera. Ora on line anche in italiano. I dati sono “svizzeri”, i concetti universali.
http://www.asile.ch/vivre-ensemble/pregiudizi/?utm_source=La+gazette+%C3%A9lectronique+d%27asile.ch&utm_campaign=e19133ae9c-VE+149&utm_medium=email&utm_term=0_249dec10eb-e19133ae9c-100220717
Marina Militare, non è Mare Nostrum a fare crescere i flussi verso l’Italia:
http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/468911/Marina-militare-non-e-Mare-nostrum-a-far-crescere-i-flussi-verso-l-Italia
Garantire il diritto d’asilo nel Mediterraneo: il seminario organizzato da Asilo in Europa e FNARS a Marsiglia:
http://asiloineuropa.blogspot.it/2014/09/garantire-il-diritto-di-asilo-nel.html?m=0
L’intervista a Gabriele del Grande dopo il successo di Venezia:
http://asiloineuropa.blogspot.it/2014/09/asilo-in-europa-sta-con-la-sposa_29.html
Marina militare: non è Mare Nostrum a fare crescere i flussi verso l’Italia:
http://www.redattoresociale.it/Notiziario/Articolo/468911/Marina-militare-non-e-Mare-nostrum-a-far-crescere-i-flussi-verso-l-Italia
Alarmphone for boatpeople in distress at sea
http://www.watchthemed.net/index.php/page/index/12