Nuova pubblicazione dell’ECRE sull’utilizzo della carta dei diritti fondamentali nella procedura d’asilo:
http://ecre.org/component/downloads/downloads/937.html
Secondo i dati diffusi dal Ministero dell’interno da gennaio a settembre 2014 sono state presentate in Italia 44.040 domande di asilo, soprattutto da Mali, Nigeria, Gambia. Questo a fronte di circa 130 mila sbarchi in cui le principali nazionalità erano Eritrea e Siria. Esito positivo per il 67% delle domande esaminate da agosto 2013 a settembre 2014:
 http://www.interno.gov.it/mininterno/export/sites/default/it/assets/files/28_2014/2014_10_02_richiedenti_asilo.pdf
Il rifiuto della Gran Bretagna di salvare i migranti è un atto di inumanità:
http://www.theguardian.com/commentisfree/2014/oct/28/britain-refusal-help-migrants-inhumanity?CMP=fb_gu
 Amnesty International condanna l’Olanda per i respingimenti verso zone della Somalia sotto diretto controllo di al-Shabaab: 
http://amnesty.org/en/news/netherlands-forced-returns-somalis-al-shabaab-areas-can-amount-death-sentences-2014-10-23
Non solo Siria. L’UNHCR aggiorna la posizione sul nord-est della Nigeria. La situazione rimane molto instabile e l’UNHCR chiede agli Stati di tenere le frontiere aperte e di non rimpatriare profughi e richiedenti asilo provenienti da quelle regioni:
http://www.refworld.org/country,,,,NGA,,5448e0ad4,0.html
Per la seconda volta in due anni il Mediatore europeo avvia (ex officio) una indagine nei confronti dell’agenzia Frontex, volta ad accertare la compatibilità del suo operato con il principio del rispetto dei diritti fondamentali:
http://www.ombudsman.europa.eu/it/press/release.faces;jsessionid=7CFCD6C9C16F1A0B302E4746DE2FF520