World’s four deadliest sea crossing in 2014:
Livio Senigalliesi ci racconta perchè ha scelto di unirsi all’equipaggio di “immigrazione clandestina” (vedi rassegna stampa precedente):
“Le recenti indagini della magistratura rischiano di diffondere nell’opinione pubblica l’idea di un business dell’immigrazione. Certamente possono esserci stati abusi, ma non si può generalizzare. In più, il settore non gode di grandi risorse. E anche per le “emergenze” i fondi sono stati ridotti”: http://www.lavoce.info/…/319…/limmigrazione-business-povero/
Limiti alle modalità di valutazione dell’orientamento sessuale: l’analisi di Asilo in Europa:
Gli appelli dell’UNHCR e degli altri organismi di protezione dei diritti umani in merito all’obbligo di soccorso in mare:
Quale paese ospita più richiedenti asilo?
 
Quelle degli ultimi anni sono vittime di Schengen, non degli scafisti:
Le preoccupazioni nel bresciano dovute all’intensificarsi delle manifestazioni di intolleranza e razzismo: