Ciao Agostino
la settimana dell'intercultura si sta concludendo alla Franchi
e rimangono certamente tracce dei percorsi e degli incontri
tra i ragazzi e tra gli insegnanti.

Vorrei passarti le parole di una delle canzoni che la "ciurma della musica" ha  composto: la ciurma  è il gruppo di una ventina di  ragazzi che appartengono a tutte le seconde e che con me durante la settimana ogni mattina per 2 ore componeva testi e musiche di canzoni o ballate ispirati ai temi della nostra settimana.

Hanno scritto una canzone che abbiamo deciso di intitolare "La strada dei Diamanti".
Ti invio il testo come ringraziamento profondo per ciò che la tua testimonianza
ha saputo evocare.

Emanuela"

LA STRADA DEI DIAMANTI

Parlato:
29 Maggio 1993
Percorrono la strada dei Diamanti
Uomini un camion una jeep
Carichi di provviste, aiuti umanitari per la città
Ma i soldati scendono dalla collina
Fermano il camion e la jeep
Sequestrano gli uomini e li portano con loro
Poi fingono di lasciarli liberi
E sparano.

Cantato:
Non è l’immagine di un film che abbiamo visto
È difficile credere che fosse vero
Eppure lui ha visto i suoi compagni
Alzarsi per fuggire e poi cadere
Non è l’immagine di un film che abbiamo visto
La guerra non la vince nessuno
Perché nessuno vince la guerra
Abbiamo perso tutti qualcosa
dagli uomini alla terra

La guerra comincia prima degli spari
Quando qualcuno inizia a costruire il nemico
E chi fino ti viveva accanto
Diventa  un avversario
La guerra comincia prima degli spari