Sabato 18 marzo, nell’ambito di Schola Ludens, ADL è stata invitata in classe per fornire una panoramica sul diritto di asilo e la situazione contemporanea.
Tra gli argomenti affrontati è stato dato risalto al paradosso dei nostri giorni, dove a fronte di un paradigma sociale fondato sulla libera circolazione dei beni e dei servizi ci sono ancora persone bloccate alle frontiere tra la Macedonia e la Grecia, a Ventimiglia, a Calais, tra l’Ungheria e la Serbia. Esseri umani disposti a sfidare la traversata del Mediterraneo o a nascondersi sotto un tir per tentare di arrivare in Europa.

Gli studenti hanno così ottenuto un rimando più specifico sulle statistiche in circolazione, sulla percezione del fenomeno e sul percorso che attende ogni richiedente asilo arrivato in Italia: Il soccorso in mare, la prima accoglienza a Lampedusa, il trasferimento in un centro regionale e il passaggio ad un centro provinciale. Il tortuoso iter della domanda di asilo, le fasi necessarie per affrontarla.
Ospite d’eccezione Habibou, grazie al quale l’esposizione è stata arricchita dalla sua esperienza diretta e dalle sue impressioni relative al percorso di accoglienza che gli ha permesso di imparare l’italiano e provare a giocarsi il suo futuro dall’altra parte del Mediterraneo.

Un grazie enorme va a lui per la disponibilità!