Lo scorso sabato abbiamo celebrato la Giornata Mondiale del Rifugiato con una biciclettata solidale, da Piazza Loggia a Cellatica. Una manifestazione contingentata e diversa da quelle di ogni anno, inevitabilmente caratterizzata dai provvedimenti governativi in vigore per far fronte all’attuale emergenza epidemiologica.

Un distanziamento sociale che negli ultimi mesi ci ha colpito senza distinzione. Proprio per questo motivo abbiamo deciso di raccogliere riflessioni e curiosità a schema libero tra operatrici ed operatori della nostra associazione, in collegamento con le rifugiate ed i rifugiati presenti nei nostri progetti SIPROIMI.

A partire da stasera e fino al termine del “Mese del Rifugiato” cercheremo di pubblicare periodicamente un piccolo contributo.

Ep 1 | Paola e Sylvie

Ep 2 | Stefano e Mohammed

Ep 3 | Luca e Anas

Ep 4 | Mario e Ibrahim

Rispondi