Il lavoro svolto nella cornice di No Man’s Land si connette ora con il progetto On Borders, un percorso plurale e multidisciplinare di osservazione, ricerca e analisi su frontiere, margini ed oltrepassamenti.

Sul sito sono già disponibili due report sui luoghi alpini di transito di molti migranti dalla rotta balcanica:

Migranti e frontiera Nord-Ovest: Alta Valle di Susa

Frontiera Nord Ovest delle Alpi: Alta valle di Susa

 

Foto in evidenza di Enrico Carpegna

Rispondi