Umanità Migrante | Rotta balcanica: diritti negati nel cuore d’Europa

Ipnotizzata dall’incubo che ogni azione positiva possa costituire un fattore di attrazione all’arrivo di nuovi migranti, l’Europa non intende fare nulla nei loro confronti. Salvo respingerli alla frontiera

Mercoledì prossimo alle 17 nell’ambito della rassegna di Umanità Migrante ci confronteremo sul quadro di violenze e negazioni dei diritti in corso nei Balcani con la dott.ssa Anna Brambilla (avvocata ASGI) e la testimonianza e il contributo artistico di Massimo Zamboni, musicista e scrittore già membro dei CCCP e CSI.


Click destro e visualizza immagine per ingrandire

Umanità Migrante è la rassegna culturale che prova a raccontare le migrazioni contemporanee attraverso l’arte, nelle sue più svariate forme espressive.

Nata nel 2017 da un’idea della Cooperativa K-Pax Onlus, è attualmente coorganizzata da K-Pax, ADL a Zavidovici, Emergency Brescia, Amnesty Brescia, Medici Senza Frontiere Brescia, Arci Brescia, CGIL Brescia, Comitato Senza Confini, Cooperativa Il Mosaico, con il supporto dei progetti SIPROIMI del Comune e della Provincia di Brescia

Rispondi