Convegno | Dentro il conflitto, oltre il conflitto. Per un’Europa di pace

Sabato 3 settembre 2022
h 9:30-18:00 Auditorium San Barnaba Corso Magenta, 44 – Brescia

Parte 1 | Ucraina: il flagello della guerra e le vie della pace. Per quale Europa?
Parte 2 | Il movimento pacifista di fronte alla guerra. Percorsi di pace e disarmo

Convegno | Dentro il conflitto, oltre il conflitto. Per un’Europa di pace

Sabato 3 settembre 2022
h 9:30-18:00 Auditorium San Barnaba Corso Magenta, 44 – Brescia
Info anche sull’evento Facebook qui

Diretta Facebook evento qui

Descrizione evento
Il convegno si svilupperà in un’intera giornata divisa in due parti: la prima di approfondimento sul conflitto in Ucraina in riferimento anche ad altri conflitti nel mondo e alle tensioni internazionali; la seconda per dare spazio e rilevanza alle numerose iniziative delle associazioni della società civile e della cooperazione internazionale.

Studiosi ed esperti approfondiranno i vari aspetti che riguardano il conflitto in Ucraina, gli scenari geopolitici, le dinamiche interne al mondo russo e ucraino, le sfide che questo conflitto pone all’Europa e alla galassia pacifista.

PROGRAMMA (Locandina evento in formato PDF qui)
Per aggiornamenti evento Facebook qui

Diretta Facebook evento qui

Prima sessione | ore 9.30 – 12.45
Ucraina: il flagello della guerra e le vie della pace. Per quale Europa?

  • 30-9.45 Saluti istituzionali Sindaco Brescia o delegato
  • 45-10.00 Introduzione Coordinatore Camilla Bianchi Coordinamento degli Enti Locali per la Pace e la Cooperazione Internazionale Brescia
  • 00-10.20 Domenico Quirico (Giornalista La Stampa).
    La guerra in Ucraina in un mondo di conflitti: responsabilità e ruolo dell’Europa
    10.20-10.40 Mirko Mussetti (Analista della rivista Limes)

    Ucraina-Russia, prima e dopo il conflitto
  • 40-11.00 | Matteo Villa (Analista ISPI)
    C’è ancora posto per l’Europa? E quale Europa?
  • 10-11-30 | Fabrizio Coticchia (Università di Genova)
    Confitto in Ucraina: quale Europa della Difesa?
  • 30-11.50 | Duccio Facchini (Altreconomia e Rete Rivolti ai Balcani)
    Cosa è cambiato in Europa in termini di accoglienza dei rifugiati a seguito del conflitto Russo-Ucraino?
  • 50-12.10 | Emanuele Giordana (Atlante delle guerre)
    Carovane di pace: le due esperienze di stopthewarnow a Leopoli e Odessa.
  • 10-12.30 | Martina Pignatti (Un Ponte per:)
    Il senso del pacifismo nell’era della militarizzazione 

Seconda sessione | 15.00 – 18:00
Il movimento pacifista di fronte alla guerra. Percorsi di pace e disarmo

  • 00-15.20 Introduce e coordina Francesco Vignarca (Rete italiana Pace e Disarmo)
  • 20-15.40 Mao Valpiana (Presidente del Movimento Nonviolento)
    Se vuoi la Pace prepara la Pace
  • 40-16.00 Veronica Atitsogbe (Consigliera Comunale di Verona)
    Una città di fronte alla guerra e alle migrazioni
  • 00-16.40 Gianpiero Cofano (direttore della Papa Giovanni XXIII)
    Le Carovane di Pace in UCRAINA ed eventuale collegamento con Odessa e la carovana
  • 40-17.00 Bernardo Venturi (Direttore e Co-Fondatore della Agency for Peacebuilding AP)
    Come e dove gli interventi di interposizione o pacificazione possono essere efficaci
  • 00-17.20 Sara Gorelli (Associazione Nazionale Vittime Civile di Guerra)
    L’uso delle armi esplosive in contesti popolati e la campagna Stop Bombe sui Civili
  • 20-18.00 Interventi dal pubblico e conclusioni di Francesco Vignarca

Ingresso libero e gratuito

Diretta Facebook evento qui

Evento organizzato con la collaborazione di:
Comune di Brescia, Coordinamento SAI Provincia di Brescia, Coordinamento provinciale degli Enti locali per la pace e la cooperazione internazionale, Io Accolgo Brescia, Campagna Italia Ripensaci, Festival della Pace Brescia, OPAL, Rete Italiana Pace e Disarmo, Consulta per la cooperazione e la pace del Comune di Brescia, Socie e soci di Banca Etica Brescia, Altreconomia.

Rispondi