Ieri a Brescia a Palazzo Loggia la conferenza stampa di presentazione del progetto Telemaco – Tutori e MSNA in viaggio verso la speranza. Sono intervenute Susanna Bulferetti (Presidente Rotary Brescia Next), Cristina Rodondi (Responsabile Rotary Foundation del distretto 2050), Maddalena Alberti (Direttrice Associazione ADL a Zavidovici Impresa Sociale), Giuseppina Carpina (Presidente Commissione Accompagnamento Minori Distretto Rotary 2050 ) e Marco Fenaroli (Assessore con delega alle Politiche per la Famiglia, la Persona e Longevità, Welfare e Salute).

Dal servizio di Teletutto di mercoledì 21 febbraio 2024

Msna: è l’acronimo per i Minori stranieri non accompagnati, ovvero, cittadini di Stati non appartenenti all’Unione europea o apolidi che si trovano nel territorio nazionale privi di assistenza o rappresentanza legale da parte dei genitori o di altri adulti. In Italia, secondo i dati del Ministero del lavoro e delle politiche sociali, al 30 giugno 2023, risultano presenti in Italia 20.926 minori stranieri non accompagnati. A Brescia sono oltre 200 i minori non accompagnati e le nazionalità che maggiormente incidono sul territorio sono quelle di minori provenienti dall’Egitto, dall’Albania e dal Pakistan seguiti da minori dello Sri Lanka.

A Brescia è in atto ormai da anni un processo di integrazione foriero di benefici sociali, economici e culturali in un’ottica di rispetto delle diversità e in un contesto sociale e normativo definito. Allo scopo di favorirlo è nato il progetto Telemaco. Tutori e minori stranieri non accompagnati in viaggio verso la speranza. Fortemente voluto e supportato fin dalla sua ideazione dal Rotary Club Brescia Nextpresieduto dall’ing. Susanna Bulferetticon la collaborazione della Commissione distrettuale “Commissione Progetto Accompagnamento Minori” del Distretto Rotary 2050 formata da un team multidisciplinare di rotariani che offre informazioni e supporto per chi vorrebbe diventare tutore coordinata dalla dott.ssa Giuseppina Carpina, del Distretto Rotary 2050 con il Governatore  avv.Luigi Maione il supporto della Rotary Foundation. Il progetto vede la presenza dell’Associazione ADL a Zavidovici come partner organizzatore delle attività grazie alla pluriennale esperienza nei progetti di accoglienza e integrazione locali, ed il patrocinio del Comune di Brescia.

Il progetto è rivolto sia a chi è già a tutti gli effetti un tutore volontario per MSNA, sia a chi è semplicemente interessato ad approfondire i requisiti per diventarlo. Un ciclo di incontri “in-formativi” aperto a tutti è in partenza ogni giovedì sera dalle 18.00 alle 20.00 a partire dal prossimo 22 febbraio presso l’ufficio dell’Associazione ADL a Zavidovici a Brescia in Via Vittorio Emanuele II 72. Questo incontri prevedono la presenza di figure rilevanti nell’ambito in oggetto come ad esempio Mauro Ricca (Garante per i diritti dell’infanzia e dell’adolescenza del Comune di Brescia Mauro Ricca), Luce Bonzano (Avvocato ASGI), Ilaria Merlo (Assistente sociale dell’equipe MSNA del Comune di Brescia), Mahjouba Ghamraoui e Shafali Mathur Migliorati (mediatrici linguistico-culturali). Il primo incontro sarà dedicato all’inquadramento giuridico degli obblighi del tutore con la presentazione del progetto a cura del Rotary Club Brescia Next e della Commissione del Distretto Rotary 2050 Commissione Progetto Accompagnamento Minori. Il secondo (7 marzo) ed il terzo (21 marzo) si focalizzeranno sulla comprensione delle rotte migratorie dei minori con approfondimenti sui percorsi fisici affrontati per arrivare in Italia dai paesi di provenienza. L’ultimo (4 aprile) sarà dedicato alla relazione di aiuto tra tutori e MSNA con la testimonianza di Gabriella Bonometti, già tutrice.

Un secondo percorso previsto dal progetto è invece organizzato su attività laboratoriali aperte ai MSNA e ai loro tutori in modo da fornire loro opportunità di conoscenza reciproca e condivisione, costruendo fisicamente qualcosa che poi possa rimanere al minore come simbolo del rapporto con il proprio tutore. Saranno attivati 3 cicli di attività laboratoriali che si svolgeranno il sabato pomeriggio (dalle 15.00 alle 17.30) sempre a Brescia in Via Flero 5 presso lo spazio Multilab dell’Associazione ADL a Zavidovici: un laboratorio di lavorazione della terra cruda (2 e 16 marzo), un laboratorio di ceramica (6 e 20 aprile) e un laboratorio di falegnameria (4 e 18 maggio).

L’obiettivo del progetto è quello di valorizzare le risorse che ogni tutore volontario di MSNA rappresenta e che porta con sé – talvolta anche in maniera inconsapevole – offrendo al contempo occasioni di scambio e di relazioni di vicinanza con i tutorati.Sono infatti molti i tutori volontari che potrebbero offrire diverse tipologie di supporto ad unampio numero giovani stranieri qualora supportati nell’individuazione delle proprie competenze ereti e aiutati ad offrire, in collaborazione con gli altri tutori, un più ampio raggio di aiuto a coloro che ancora minorenni e soli, giungono sul nostro territorio.

Per ulteriori informazioni ed iscrizioni al progetto è possibile contattare Lucia Melato (referente dell’Associazione ADL a Zavidovici) al num. 348 020 5922 o scrivendo una mail a lucia.melato@adl-zavidovici.